SCHIACCIATO DAL MULETTO: DOPO UN ANNO CONTINUANO I GUAI PER L’AZIENDA

I carrelli elevatori sono un rischio spesso sottovalutato nelle aziende. Le conseguenze di un disastro causato dal muletto, di solito per piccole distrazioni, possono essere estremamente dannose, anche dopo anni dall’incidente.

Questo è il caso di un’azienda tessile nel pratese, che per una piccola distrazione o una manovra non eseguita alla perfezione, ha visto morire un operaio schiacciato da un carrello elevatore che veniva risollevato perché ribaltatosi.

"Operaio di 32 anni muore schiacciato da un carrello elevatore"

Secondo te, i problemi per questa azienda sono conclusi?

Le morti sul lavoro sono una grave piaga per la nostra imprenditoria, sia perché creano gravi danni alle famiglie, ma soprattutto perché tra indagini, sanzioni e giudizi in tribunale, un’azienda rischia di fallire, per la disattenzione di un secondo, da parte di un operatore di muletto.

Ti fidi ciecamente dei tuoi operatori di muletto?

Anche se stiamo parlando delle persone più affidabili al mondo, purtroppo ci sono delle variabili che non possono essere controllate e basta un secondo per causare danni irrimediabili.

Il web è pieno di disastri causati dal muletto, spesso per una piccola distrazione. Questo esempio ci fa capire quanto catastrofico possa essere un incidente con il carrello elevatore:

Guarda il video su Youtube

Qual è il peggior incubo di un addetto alla guida di carrelli elevatori? Colpire uno scaffale e far crollare tutto, mettendo a rischio se stessi, i colleghi e l’azienda che dovrà rimediare ad un enorme danno economico.

Quando si leggono queste notizie la prima cosa che si pensa è “non toccherà mai a me”, ma invece sono tragedie quasi all’ordine del giorno, che capitano quando meno ce lo si aspetta. Quindi non aspettare che avvenga la tragedia: quando arrivano le ambulanze ed i vigili del fuoco è troppo tardi.

Munirsi di sistemi di prevenzione per scongiurare questo pericolo e mettere al sicuro le persone, l’azienda e l’imprenditore è diventato semplice, con SIS Safe&Stop.

Quando il sensore ad ultrasuoni posizionato sul retro del veicolo rileva un ostacolo nel raggio d’azione, allerta immediatamente l’operatore con segnali luminosi e acustici sul display installato in cabina e attiva il sistema di rallentamento automatico del mezzo fino a fermarlo, evitando così qualsiasi tipo di collisione. È possibile configurare il dispositivo personalizzando le distanze di rallentamento e blocco e attivando o meno le sezioni di rilevamento laterali.

La progettazione dei prodotti SIS è completamente italiana, partendo da carta bianca, ovvero creando il prodotto da zero, senza assemblare o ri-brandizzare altre soluzioni.

Questo processo ci consente di avere il controllo totale di ogni cosa che viene progettata e comporta un enorme vantaggio in termini di affidabilità del prodotto per i propri mezzi, consentendo a SIS di dedicare un’assistenza completa al cliente finale:

  • Progettazione personalizzata
  • Supporto tecnico (anche a distanza) per l’installazione dei sistemi
  • Assistenza post-vendita dedicata e garantita al 100%

Dal 2009 abbiamo messo in sicurezza centinaia di aziende, tra cui numerose multinazionali (di solito più sensibili alla materia sicurezza), con oltre 4.000 sistemi di sicurezza installati.

SIS è impegnata attivamente nella prevenzione di incidenti con i carrelli elevatori. Entra anche tu nel mondo SIS ed assicurati una protezione totale dai danni causati in azienda da carrelli elevatori.

Il prodotto nasce in due versioni, Safe&Stop e Safe&Stop+, il cui funzionamento è identico, ma differenziati in base alle dimensioni del carrello elevatore: il primo viene montato su mezzi di larghezza inferiore a 1,5m, mentre il secondo viene utilizzato per mezzi di larghezza superiore a 1,5m.

Scopri subito come mettere in sicurezza la tua azienda: puoi richiedere una consulenza tecnica telefonica gratuita, nella quale ti aiuteremo ad individuare il tuo profilo di rischio secondo i nostri stringenti protocolli di sicurezza, in modo da evitare tutta la pubblicità negativa di un incidente sul lavoro evitabile.

Chiama il numero +39 0342 605011 oppure scrivi il tuo messaggio a info-sis@cypag.com

La visibilità è un aspetto troppo sottovalutato ed in casi estremi come questo comporta conseguenze gravissime.

A questa problematica irrisolvibile si aggiunge il fatto che dopo numerose ore di lavoro l’operatore è sicuramente più soggetto a stanchezza o distrazioni: questa è sicuramente un’altra causa che può determinare una maggiore probabilità di incidenti con ripercussioni economiche insostenibili o nel peggiore dei casi la perdita della vita di un collaboratore, come è accaduto in Brianza.

Spesso, infatti, le vittime degli incidenti con carrelli elevatori non sono i conducenti, bensì altri lavoratori che si trovano in traiettoria e sono coinvolti nell’incidente.

Per fortuna incidenti gravi sono meno frequenti, ma i piccoli incidenti sono all’ordine del giorno, con danni economici relativamente bassi.

Troppo spesso sottovalutati, gli incidenti minori sono però più frequenti e nel tempo tendono ad accumularsi, diventando rilevanti anche dal punto di vista economico.

Purtroppo capita sempre più spesso che le aziende non abbiano una copertura assicurativa sui mezzi o sui danni causati da essi, è quindi un bene fare sì che incidenti di tutti i tipi siano il meno frequenti possibili… tendenti allo zero.

Danni ed incidenti sono all’ordine del giorno, capitano in tutte le aziende e prima o dopo potrebbe toccare anche alla tua. Quindi, per evitare tutto questo, è bene dotarsi di sistemi di prevenzione che facciano risparmiare un sacco di problemi civili, penali ed economici all’azienda.

Di solito solo le medie e grandi imprese hanno la sensibilità per adottare sistemi di prevenzione adeguati, mentre le piccole aziende sono meno sensibili a questo genere di problemi, fino al giorno in cui sentono le sirene dei Vigili del Fuoco e dell’ambulanza.

Gli imprenditori devono mettere uno stop ai rischi inutili in azienda!

La soluzione è semplice e consolidata sul mercato dal 2009 con oltre 5.000 installazioni in oltre 50 paesi al mondo e si chiama SIS-Safety, che ha portato sul mercato diversi dispositivi “plug and play” per evitare che accadano queste catastrofi sociali ed economiche.

Essenzialmente sono due le macro-categorie di prodotti sul mercato:

  • Sistemi Attivi, che intervengono direttamente sul mezzo facendolo rallentare e/o bloccare quando ci si avvicina pericolosamente ad una persona o ad un ostacolo, emettendo inoltre dei segnali luminosi ed acustici;
  • Sistemi Passivi, sono soluzioni meno “invadenti”, che segnalano la presenza di persone ed ostacoli sulla traiettoria attraverso segnali acustici e luminosi.

SIS Safe&Alert e Safe&Alert+, sono sistemi passivi alla manovra di retromarcia per carrelli elevatori e mezzi industriali: monitorano l’area interessata dalla marcia del veicolo e segnalano immediatamente all’operatore il rischio di collisione con persone, oggetti o elementi strutturali, prevenendo il rischio di incidenti evitando così conseguenze legali, salassi economici o cronache nere.

Il funzionamento è molto semplice, il sistema, montato sul carrello elevatore in piena autonomia o con l’assistenza da remoto del nostro personale tecnico, avvisa immediatamente il conducente mediante un sensore ad ultrasuoni con segnalazioni luminose ed acustiche di intensità crescente mano a mano che ci si avvicina agli ostacoli.

SIS, che è presente da anni sul mercato dei sistemi anticollisione per mezzi industriali, mette a disposizione le sue conoscenze tecniche e le soluzioni brevettate negli anni a disposizione di chiunque abbia la necessità di proteggere persone, l’azienda e i materiali/prodotti.

Entra anche tu nel mondo SIS-Safety, metti in sicurezza i tuoi mezzi e permetti alle persone di lavorare con una sicurezza maggiore.

Scopri come andremo a diminuire il tuo profilo di rischio chiamando il numero +39 0342 605011 oppure scrivendo il tuo messaggio a info-sis@cypag.com

leggi il blog

No more posts to show

Scarica la guida per mettere in sicurezza i carrelli elevatori

Sistemi Attivi

Sistemi Passivi

altri sistemi